Le nostre attività

Approfondisci le numerose attività che fanno parte della nostra struttura

Ci prendiamo cura dei nostri ospiti come una grande famiglia

 

Monitoraggio clinico 

Figure coinvolte: infermiere, medico ..

Modalità di svolgimento : Tramite...

Obiettivi: obiettivo del monitoraggio è quello di ....

Autocontrollo Monitoraggio continuo di f

Attività Psicodiagnostica di screening neuropsicologico

Figure coinvolte: Psicologa, familiare di riferimento, caregiver professionale

 

Modalità di svolgimento : La valutazione di screening neuropsicologica viene condotta mediante la somministrazione di una batteria di test volti ad indagare le funzioni cognitive di base. Inoltre viene svolto un colloquio con il familiare di riferimento e un’intervista semistrutturata agli operatori in struttura per conoscere lo stato emotivo e comportamentale dell’ospite. Tale valutazione viene svolto all’ingresso dell’ospite in struttura a cui fa seguito un aggiornamento trimestrale.

 

Obiettivi: L’obiettivo principale è quello di delineare meglio il profilo cognitivo ed emotivo-comportamentale dell’ospite al fine di proporre attività adeguate alle sue capacità residue.

Medico e paziente

Fisioterapia

Figure coinvolte: fisioterapisti

 

Modalità di svolgimento : 

La fisioterapia, insieme alla terapia occupazionale ed il supporto educativo, rientrano nel Progetto Riabilitativo Individuale di cui è destinatario ogni ospite. La presa in carico riabilitativa avviene sin dall’ingresso in struttura e prevede un periodo iniziale di inserimento e osservazione di 15 giorni che garantisce all’ospite di adattarsi serenamente alle diverse attività riabilitative ed individuare le più adatte al suo stato di salute. 

La valutazione fisioterapica viene condotta tramite un esame obiettivo e la somministrazione di scale di valutazione utili ad individuare lo stato di funzionamento motorio e le abilità del paziente. Tale procedimento viene ripetuto periodicamente come sistema di monitoraggio dei nostri ospiti.

Il programma riabilitativo viene condotto dal Fisioterapista, mediante sessioni individuali e/o di gruppo, al fine di personalizzare il progetto di riabilitazione che comprende:

  • Esercizi di rinforzo muscolare e controllo posturale;

  • Esercizi di coordinazione, orientamento ed equilibrio;

  • Esercizi di mobilità attiva-assistita o di mobilizzazione passiva;

  • Esercizi di stimolazione psico-motoria;

  • Training e/o recupero della deambulazione, anche su lunghi tratti ed ambienti esterni;

  • Terapia fisica strumentale (Magnetoterapia. Elettroterapia antalgica, Infrarossi, Ultrasuoni, ecc)

  • Addestramento ai passaggi posturali, alle autonomie personali e al corretto utilizzo di protesi ed ausili e molto altro ancora…

 

Obiettivi:

L’obiettivo principale è quello di permettere all’ospite di raggiungere a pieno il proprio potenziale psico-motorio, in un’ottica di prevenzione cura e riabilitazione delle disabilità.

La nostra esperienza unitamente alle doti comunicativo –relazionali ci permette di erogare prestazioni riabilitative finalizzate al mantenimento, al recupero delle capacità motorie e cognitive e al miglioramento delle autonomie funzionali degli Ospiti, compatibilmente con le condizioni oggettive in essere.

Terapia anziano

Terapia occupazionale 

Figure coinvolte: Psicologa, Terapisti Occupazionali.

 

Modalità di svolgimento : 

La Terapia Occupazionale viene svolta sulla base di una attenta valutazione del progetto di intervento più idoneo al singolo Ospite e sulla base della valutazione delle abilità cognitive residue dell’ospite.

 

Tale intervento riabilitativo ha lo scopo di raggiungere un ampio spettro di autonomie da parte dell’ospite, compatibilmente alla natura e al grado di menomazione sollecitando sia le capacità ancora disponibili sia individuando nuove altre strategie funzionali. Attraverso la terapia occupazionale infatti “continuare a svolgere le mansioni che riteniamo significative e che riflettono i nostri interessi o le nostre abitudini (anche ex lavorative) ci fa sentire utili ed attivi”. 

 

La Terapia sia individuale che di gruppo viene condotta da un Terapista Occupazionale e comprende:

·       Intervento mirato alle aree di vita quotidiana dell’Ospite, 

·       Intervento diretto sulla sfera cognitiva dell’Ospite.

·       Attività senso-motoria per mezzo di piccoli esercizi di mobilità associati alla sfera ludica e con ausili musicali.

 

Obiettivi: 

Gli obiettivi specifici cui mira la Terapia Occupazionale sul singolo Ospite sono quelli di 

stimolare il mantenimento, il recupero e l’accrescimento delle capacità residue delle attività di vita quotidiana, recuperando un senso di auto-efficacia, come ad esempio: 

-il recupero ed il mantenimento delle capacità nell’ ambito della piccola igiene, 

-il recupero ed il mantenimento delle capacità nell’ambito dell’alimentazione,

-il recupero ed il mantenimento delle capacità nell’ambito dell’abbigliamento.

elderly-woman-with-caregiver-in-the-need

Stimolazione cognitiva ed emotiva 

Figure coinvolte: Psicologa, educatori professionali, terapisti occupazionali

Modalità di svolgimento : 

Le attività di stimolazione cognitiva proposte dall’ équipe educativa sono improntate alla creazione di un ambiente sereno per l’ospite, valorizzando le attitudini e le capacità della persona anziana, adeguandole, quindi, ai tempi e all’età. Vengono condotte mediante sessioni individuali o di gruppo della durata di 30 min max a giorni alterni.

Le attività si articolano mediante:

- la somministrazione di schede con esercizi cognitivi ideati sulla base delle risorse residue dell’ospite

-attività in gruppo a mediazione verbale che potenziano l’efficacia degli interventi sul singolo

- orientamento temporale e spaziale

- orientamento autobiografico

- contenimento dei disturbi comportamentali

 

Lo strumento di ogni intervento educativo è la relazione: aprirsi all’altro, accogliere la sua dimensione, la sua persona fatta di gioie e paure. Il benessere dell’ospite è legato a come viene organizzato lo spazio in cui si trova, ma anche dal sostegno offerto alla motivazione, alla sua dimensione cognitiva e alla sua personalità che influiscono sulla partecipazione emotiva agli eventi che lo mantengono in rapporto al proprio contesto di vita da cui proviene e alla realtà circostante. L’educatore possiede quindi competenze anche meno visibili del “saper essere”, “sentire” e vedere oltre.

 

Obiettivi: 

Gli obiettivi specifici delle attività di stimolazione cognitiva mirano al potenziamento ed al mantenimento delle abilità cognitive residue di base quali:

-la memoria, 

-l’attenzione,

-il linguaggio, 

-le abilità di ragionamento logico e deduttivo

-favorire il benessere emotivo dell’ospite;

-favore la motivazione alle attività di riabilitazione ed educativo-relazionali.

unnamed-9.jpg

Attività di socializzazzione 

Figure coinvolte: Psicologa, educatori professionali, terapisti occupazionali, Oss

Modalità di svolgimento : 

Le attività di socializzazione sono progettate sulla base di un’attenta valutazione dello stato emotivo e affettivo dell’ospite e sulle capacità di comunicazione ed interazione. Vengono condotte mediante scambi nella relazione a due o mediante attività strutturate in gruppo.

 

Le attività di socializzazione sono condotte dagli Educatori Professionali e dai Terapisti Occupazionali con il supporto della Psicologa e dell’Oss

 

È necessario infatti creare un punto di incontro tra gli ospiti. Il team riabilitativo, i volontari, le famiglie e tutti coloro che si prenderanno cura dei nostri pazienti. Lo strumento principale e fondamentale che usa l’educatore è sempre la relazione, in tutti i suoi aspetti verbali e non verbali: 

  • Facilita i primi approcci, la conoscenza reciproca;

  • Semina la fiducia necessaria ad un rapporto terapeutico costruttivo;

  • Attua interventi individualizzati con gli ospiti, anche con coloro i quali non dovessero partecipare alle attività di gruppo o che tendono ad isolarsi attraverso piccole attenzioni come un caffè insieme, una chiacchierata in più, “allungando” la propria mano in ascolto. 

 

Le attività proposte comprendono:

·       giochi e/o attività socio-ricreative;

·       Stimolazione sensoriale attraverso laboratori percettivi;

Obiettivi: 

Gli obiettivi specifici cui mirano le attività di socializzazione sul singolo Ospite sono:

·       Accoglienza 

·       Stimolare la comunicazione e la socializzazione.

·       Creare un contenitore sicuro all’interno del quale sia facilitata l’espressione di sé

·       Favorire l’inserimento nel contesto interpersonale

attivita-socializzazione-animazione-rsa.

Attività ludico-ricreative 

Figure coinvolte: Psicologa, educatori professionali

Modalità di svolgimento : 

Ogni attività proposta, oltre ad avere l’aspetto relazionale mira in modo più o meno esplicito al mantenimento e alla stimolazione cognitiva, sociale e personale: costruiamo una sorta di ponte con il quale cerchiamo di raggiungere la persona nella sua globalità.

  • Attività di cucina

  • Redazione giornalino

  • Ortoterapia

  • Biblioteca dei ricordi

  • Lettura del quotidiano e di libri

  • San michele’s got talent

  • Giornata del cervello

  • Laboratorio teatrale 

  • Il Coro del San Michele Hospital

 

Obiettivi: 

Gli obiettivi perseguiti direttamente e indirettamente, sono:

·       partecipazione e socializzazione;

·       stimolazione cognitiva, mnestica, manuale;

·       sollecitazione della creatività;

·       ricreazione e svago

·       incentivare la comunicazione e la relazione con l’ambiente esterno

FAD31.jpg

Ricerca scientifica 

In occasione del convegno annuale dell’Istituto Superiore di Sanità sul tema delle demenze la struttura partecipa portando lavori di ricerca sulle attività riabilitative condotte con spiccato interesse e risvolti positivi per il benessere psicofisico degli ospiti affetti da demenza e altri disturbi cognitivi

c074697759c7d170483d98a16d1c6155.jpg

Volontariato

Figure coinvolte: infermiere, medico ..

Modalità di svolgimento : Tramite...

Obiettivi: obiettivo del monitoraggio è quello di ....

Giovani-e-volontariato-d-estate-s-impara

Organizzazione di eventi 

-giornata del cervello

-incontro network territoriale con l’ordine degli psicologi del Lazio 

anziani-172638.660x368.jpg

Feste

Figure coinvolte: infermiere, medico ..

Modalità di svolgimento : Tramite...

Obiettivi: obiettivo del monitoraggio è quello di ....

10304.jpg